Energia Rinnovabile – Cogenerazione e Trigenerazione 

COGENERAZIONE

Il Futuro del Risparmio
La cogenerazione è un sistema che produce contemporaneamente energia elettrica e termica sfruttando un’unica fonte, che può essere fossile o rinnovabile. Questo processo avviene all’interno di un sistema integrato che sostituisce il processo di produzione “separata” delle due energie primarie a favore del riutilizzo del calore che i generatori tradizionali scartano e disperdono nell’atmosfera. Ciò si traduce in un vantaggio fondamentale: + 30% di energia primaria risparmiata, ovvero un importante riduzione dei costi.

IMPIANTI DI COGENERAZIONE

Il miglior investimento economico e ambientale
La produzione combinata di energia elettrica e calore in uno stesso impianto prende generalmente il nome di cogenerazione. La produzione combinata può incrementare l’efficienza di utilizzo del combustibile fossile fino ad oltre l’80%; a ciò corrispondono minori costi per l’approvvigionamento del combustibile fossile e minori emissioni di inquinanti e di gas ad effetto serra (cosiddetti gas climalteranti) rispetto alla produzione separata di elettricità e di calore.

Per un ambiente più pulito!

Impianti di Cogenerazione  3 Natural Power:

Attraverso l’adozione della soluzione proposta  si potranno conseguire i seguenti obiettivi:

  • Investimento a basso rischio ed elevata redditività
  • Investimento garantito al 70% dal consorzio Fidi
  • “liquidità” garantita per 20 anni
  • Forniture biomassa a nostra cura
  • E’ un’attività estremamente redditizia senza impegno diretto irr oltre 30%
  • Assistenza/consulenza per sviluppo progetti per cessioni e vendita del termico.

    (serre, palestre, piscine, appartamenti, aziende ecc….)

  • Controllo remoto dell’impianto
  • Ridurre / annulare oneri di smaltimenti
    (reflui zootecnici-scarti agroalimentari-lavorazioni boschive e potature)
  • Residui di produzione non classificati rifiuti speciali
  • Motivazioni ambientali e socioeconomiche
    (multe alla collettività per emissioni di CO²)
  • Assistenza/consulenza per sviluppo progetto di auto-produzione biomassa, accordi con municipalità per lo smaltimento verde pubblico
    (per i comuni sono un importante costo di smaltimento)

Convertiamo impianti a OLIO VEGETALE in OLIO ANIMALE usufruendo dei nuovi incentivi GSE

I vantaggi di questi tipi di impianti di nuova generazione sono molteplici: L’energia prodotta viene ceduta in rete a tariffe omni comprensive molto interessanti e garantite per la durata di 20 anni.

energia-rinnovabile

L’energia termica risultante dal processo di cogenerazione può essere impegata per il riscaldamento di abitazione, immobili commerciali o per attività produttive (lavanderie, piscine, essicatoi, ecc.)

Tipologia Impianti di Cogenerazione

reflui

La cogenerazione ad olio è uno dei metodi per produrre contemporaneamente energia elettrica e termica. L’impianto è costituito da motori endotermici diesel, opportunamente modificati per essere alimentati con oli vegetali/animali, che azionano dei gruppi elettrogeni. Da non sottovalutare l’interessante prospettiva dei certificati verdi, ottenibili in base al tipo di biomassa utilizzata. Esistono infatti diversi tipi di oli, tra cui i principali sono l’olio di colza, l’olio di palma e l’olio animale.

439829

La normativa del 2011 ha tolto definitivamente le penalizzazioni che erano previste per gli impianti di cogenerazione ad olio animale. Questo tipo di impianti sfruttano la colatura e la liquefazione degli scarti grassi di lavorazione animale.

La trigenerazione è un sistema polifunzionale in quanto capace di produrre riscaldamento per l’inverno, aria climatizzata (fredda) per l’estate e l’acqua calda tutto l’anno. Il tricogeneratore utilizza l’energia termica di recupero o quella prodotta dal cogeneratore per produrre freddo mediante condensazione ed evaporazione. Si attiva così il meccanismo che crea una produzione combinata di energia elettrica, termica e frigorifera tramite un solo combustibile. L’acqua di alimentazione riscalda una soluzione diluita di acqua e bromuro di litio che viene poi raccolta e pre-raffreddata prima di venire inserita nell’assorbitore ed iniziare un processo di condensazione e successiva refrigerazione. L’acqua fredda così prodotta ad una temperatura di 5°/7° può essere utilizzata per il condizionamento dei locali o di celle frigorifere per la conservazione di generi alimentari e altro.

contattaci

3 N.P.Grupset D.o.o - azienda con esperienza pluriennale nel settore energetico

contattaci